News & Eventi

venerdì 2 febbraio 2018

Misure di sospensione per gli eventi sismici del 2012 ed alluvionali del 2014 nonché nei comuni di Ischia colpiti dal sisma nell'agosto 2017

Il 29 dicembre 2017 è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 302, la
Legge 27 dicembre 2017, n. 205 relativa al ''Bilancio di previsione dello Stato per l'anno
finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020" (di seguito Legge di Bilancio), che riporta, tra le altre, misure di sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti nei comuni colpiti dagli eventi sismici del 2012 e successivamente dall'alluvione del 2014, nonché nei comuni di Ischia colpiti dal sisma nell'agosto 2017. Tale legge è vigente dal 1° gennaio 2018.


Sisma 2012 e alluvione 2014:
L'art. 1 comma 726 prevede la proroga al 31 dicembre 2018 del termine di sospensione. Al riguardo, si ricorda che la norma stabilisce che i soggetti che abbiano residenza o sede legale o operativa nei comuni individuati, che siano titolari di mutui ipotecari o chirografari relativi a edifici distrutti, inagibili o inabitabili, anche parzialmente, ovvero relativi alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolte nei medesimi edifici, previa presentazione di autocertificazione del danno subito, resa ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, ottengono, a domanda, fino alla ricostruzione, all'agibilità o all'abitabilità del predetto immobile e comunque non oltre il 31 dicembre 2018 una sospensione delle rate dei medesimi mutui in essere con banche o intermediari finanziari, optando tra la sospensione dell'intera rata e quella della sola quota capitale, senza oneri aggiuntivi per il mutuatario.

Modulo di sospensione
Informativa alla clientela


Sisma agosto 2017:
L'articolo 1 comma 734 della Legge di Bilancio dispone che nei comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio d'Ischia "è sospeso fino al 31 dicembre 2018 il pagamento delle rate dei mutui concessi dagli istituti di credito ai privati che abbiano in essere finanziamenti ipotecari collegati a immobili residenziali, commerciali e industriali inagibili in conseguenza degli eventi sismici del 21 agosto 2017 e che abbiano trasmesso agli uffici dell'Agenzia delle entrate territorialmente competenti la dichiarazione di inagibilità dell'immobile ai sensi del testo unico di etti al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445".

Modulo di sospensione
Informativa alla clientela

 



Ritornare alla pagina precedente