News & Eventi

mercoledì 27 maggio 2020

Maxi migrazione IT di Deutsche Bank in Cedacri

La rivoluzione tecnologica di Deutsche Bank in italia. Al via una profonda innovazione dei sistemi realizzata con il supporto di Cedacri, leader nella trasformazione digitale dei servizi bancari
Il primo progetto di outsourcing dei sistemi operativi realizzato con un partner italiano da parte di un grande istituto bancario globale
La migrazione, che non ha precedenti in Italia per portata e complessità, è stata finalizzata completamente da remoto

Si è concluso con successo il processo di migrazione e innovazione dei sistemi tecnologici di Deutsche Bank in Italia, operata con il supporto del Gruppo Cedacri, leader nella trasformazione digitale del settore bancario. Dopo la sospensione tecnica dell’operatività programmata nello scorso fine settimana, così da ridurre al minimo i disagi alla clientela, a partire da lunedì mattina sono progressivamente ripresi tutti i servizi online e di sportello della banca.

Maggiore integrazione dei servizi per la clientela, più performance e sicurezza, capacità operativa rafforzata in un’ottica di continua crescita e innovazione: sono i capisaldi della “rivoluzione digitale” che ha introdotto nuove funzionalità in linea con le esigenze di una clientela sempre più digitale, evoluta ed esigente. Le novità riguardano tutti i canali di Deutsche Bank: dalle filiali all’online, dal mobile banking ai gestori di patrimoni, dal credito al consumo ai consulenti finanziari, dai servizi di banca d’affari a quelli di corporate banking.

L’operazione si è concretizzata nella migrazione della piattaforma tecnologica della banca sul sistema di “core banking” di Cedacri, e si tratta del primo progetto di trasformazione dell’IT da un modello in house a un modello di software as a service, realizzato con un partner italiano da parte di un grande istituto bancario globale.

L’operazione, che non ha precedenti in Italia per scala e per complessità, ha coinvolto un team Cedacri composto da circa 400 esperti, in costante collaborazione con la struttura di Deutsche Bank Italia e con la casa madre tedesca, e ha portato all’abilitazione di 90 applicazioni sulla piattaforma Cedacri per il gruppo Deutsche Bank.

A causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19, la migrazione è stata realizzata completamente da remoto, mediante smart working.

«Sono particolarmente orgoglioso – ha dichiarato Flavio Valeri, Chief Country Officer di Deutsche Bank in Italia – che sia stato portato a compimento un progetto complesso e fortemente innovativo per i nostri clienti e per la banca nel nostro Paese. Il mio più sincero ringraziamento va al gruppo Deutsche Bank, che ci ha sostenuto in tutte le fasi del progetto, a Cedacri, partner competente e affidabile, e naturalmente a tutti i nostri colleghi, che hanno affrontato questa sfida con impegno e professionalità, anche durante il difficile periodo dell’emergenza sanitaria», ha concluso Flavio Valeri.

«E’ il progetto più vasto della storia di Cedacri, siamo orgogliosi di averlo concluso con successo al fianco di un partner internazionale come Deutsche Bank – ha dichiarato Corrado Sciolla, Amministratore Delegato di Cedacri – Un traguardo, raggiunto con un grande lavoro di squadra che ha permesso di vincere le sfide tecnologiche e operative e le difficoltà legate all’emergenza sanitaria. Per noi rappresenta un trampolino di lancio nell’ambizione di diventare il partner tecnologico delle banche di medie e grandi dimensioni mediante la fornitura di servizi e soluzioni software as a service».



Ritornare alla pagina precedente

Ultimo aggiornamento: 27. maggio 2020
Copyright © 2020 Deutsche Bank SpA - Piazza del Calendario, 3 - 20126 Milano. Tel:02.40241-Fax:02.4024.2636 PEC: dbspa3@actaliscertymail.it - P.IVA:01340740156. Iscriz. Registro Unico Intermediari n°D000027178 (servizi.ivass.it/RuirPubblica). Soggetta alla vigilanza IVASS