Press releases 2008

July 3, 2008

Concluso accordo di collaborazione tra Centax e BankAmericard (Deutsche Bank) per il lancio sul mercato italiano del primo sistema integrato per pagamenti con assegni, carte di credito e debito

Il servizio, in distribuzione da luglio, è rivolto soprattutto ai liberi professionisti

Milano, 3 luglio 2008 - Centax e BankAmericard (divisione del Gruppo Deutsche Bank specializzata nei sistemi di pagamento) hanno siglato un accordo per il lancio sul mercato italiano del primo servizio che integra in un unico POS le transazioni di pagamento con assegni (garantiti istantaneamente mediante il servizio di Garanzia Assegni di Centax o trasformati in accredito elettronico garantito sul conto dell'esercente mediante il servizio PagoAssegno), le transazioni di pagamento con Carta di Credito Visa e Mastercard e di Debito PagoBancomat e Maestro e VPay.

Il nuovo servizio, che sarà in distribuzione a partire da luglio, è rivolto a tutte le realtà che devono accettare pagamenti, in particolare i liberi professionisti (notai, avvocati, commercialisti, dentisti, medici, etc.).

"Siamo molto orgogliosi di essere stati gli ideatori di questo nuovo strumento. Essere innovatori all'interno del nostro settore è uno degli asset guida che Centax ha assunto sin dalla sua fondazione - commenta Manolo Maffeis, direttore generale della società - Già leader nei servizi di Garanzia Assegni, Pago Assegno, Pago Dil e Pago Dopo, l'azienda ancora una volta dimostra la propria capacità di anticipare le esigenze della clientela offrendo servizi altamente innovativi".

"Tramite la collaborazione con Centax - sottolinea Orlando Renisi, Responsabile di BankAmericard - siamo in grado di proporre al mercato un servizio unico in Italia in grado di rivoluzionare il modo di operare dei liberi professionisti, e non solo. Con questo accordo BankAmericard si conferma ancora una volta partner affidabile per importanti innovazioni legate al settore dei sistemi di pagamento".

Il servizio è un'esclusiva di Centax e BankAmericard.



Ritornare alla pagina precedente

Footer Navigation:
Last Update: November 23, 2011
Copyright © 2014 Deutsche Bank AG, Frankfurt am Main