Press releases 2008

December 17, 2008

Deutsche Bank quota a Piazza Affari 4 ETF su rischio di credito di 25 società del settore finanziario

I nuovi ETF replicano la performance di indici iTraxx®
disponibili nella versione Long e Short rappresentativi di panieri di contratti Credit Default Swap (CDS)

Milano, 17 Dicembre 2008 - Deutsche Bank (XETRA: DBKGn.DE / NYSE: DB) quota da domani a Piazza Affari 4 nuovi db x-trackers Exchange Traded Funds (ETF), portando a 70 il numero di fondi indicizzati quotati su Borsa Italiana.

Si tratta del db x-trackers II iTraxx® Europe Senior Financial 5 Year TR Index ETF Long e Short e del db x-trackers II iTraxx® Subordinated Financial 5 Year TR Index ETF Long e Short.

I nuovi db x-trackers sugli indici iTraxx Financial completano l'offerta di ETF sul rischio di credito e consentono ad investitori istituzionali e privati di esporsi, tramite gli indici Long, al rischio di credito di 25 società finanziarie operanti nel settore finanziario, e tramite gli indici Short, di proteggersi da un peggioramento delle condizioni del credito delle stesse.

Gli indici iTraxx® Total Return Senior e Subordinated Financial si espongono a Credit Default Swap (CDS) a 5 anni che vengono rinnovati semestralmente in modo da conservare un'esposizione al contratto più recente e investono al tasso EONIA il denaro non utilizzato per l'esposizione creditizia.

La versione "long" o lunga riflette la posizione di un venditore di protezione in un portafoglio virtuale di CDS. Il venditore è colui che, a fronte della copertura prestata relativamente al rischio di credito della società oggetto del CDS, riceve dalla controparte del contratto il pagamento di coupon periodici. Gli indici incorporano il rischio di vedere deprezzato il proprio investimento in caso di crisi creditizia ed allargamento dello spread di credito, al contrario sono remunerativi in caso di stabilità o di un miglioramento delle condizioni di credito.

La versione "short" o corta riflette invece la posizione di un compratore di protezione in un portafoglio virtuale di CDS. Colui che compra protezione paga coupon periodici alla controparte del CDS e riceve la copertura del rischio di credito in riferimento alla società oggetto del contratto. Gli indici beneficiano quindi di una crisi creditizia che si manifesta attraverso un allargamento dello spread di credito mentre perdono valore quando le condizioni del mercato del credito migliorano.

I soggetti di riferimento degli indici iTraxx Financial Senior e Subordinated sono i medesimi e soddsfano il seguente requisito:
- Il rating deve essere almeno pari ad investment grade, assegnato da Fitch, Moody's o S&P. Sono esclusi quelli con rating pari a BBB-/Baa3 e negative outlook o con rating inferiore. Nel caso vengano assegnati rating diversi da due o più agenzie, viene preso in considerazione il rating più basso.

Gli indici si differenziano tra loro perché nella versione Senior Financials, il debito emesso dalle società prese in considerazione appartiene alla categoria senior, cioè a quella tipologia di debito che ha diritto di rimborso privilegiato in caso di liquidazione della società emittente. Mentre nella versione Subordinated Financials il debito considerato appartiene a quella categoria che ha diritto di rimborso in via subordinata al debito senior in caso di liquidazione dell'emittente.

"Con i db x-trackers sugli indici iTraxx Financials Deutsche Bank ha completato la gamma di ETF che consentono agli investitori di accedere al mercato dei CDS tramite fondi armonizzati quotati in Borsa. Gli ETF proposti si focalizzano su un settore decisamente sotto i riflettori da quando è iniziata la crisi sul mercato del credito e possono rappresentare una alternativa per coloro che non hanno la possibilità di accedere direttamente all'investimento in CDS negoziati OTC" afferma Mauro Giangrande, Responsabile piattaforma db x-trackers per l'Italia. "Inoltre, continua Giangrande, le due versioni, Long e Short, soddisfano sia un'ottica di investimento tesa ad un miglioramento delle condizioni del mercato del credito sia un'ottica maggiormente improntata alla copertura".



Ritornare alla pagina precedente

Footer Navigation:
Last Update: November 23, 2011
Copyright © 2014 Deutsche Bank AG, Frankfurt am Main