Area stampa

12 ottobre 2010

Deutsche Bank lancia in Italia gli ETC sui metalli preziosi con la copertura del rischio cambio Euro/USD

A partire dal 14 ottobre Deutsche Bank (XETRA: DBKGn.DE / NYSE: DB) quota su Borsa Italiana i suoi primi Exchange Traded Commodity (ETC), strumenti finanziari legati all’andamento del prezzo “spot” dei principali metalli preziosi: oro, argento, platino e palladio.
I db ETC della banca tedesca sono prodotti finanziari quotati in Borsa che per la prima volta in Italia offrono un accesso diretto all’investimento “fisico” in lingotti di metalli preziosi con la copertura del rischio cambio.

A poco più di tre anni dal lancio del primo ETF su Borsa Italiana, Deutsche Bank ha deciso di entrare anche in questo nuovo segmento per offrire agli investitori prodotti indicizzati alle singole materie prime. Gli ETC “Physical” infatti, al pari degli ETF, sono prodotti negoziati sui mercati regolamentati il cui valore dipende esclusivamente dall’andamento del sottostante al netto delle commissioni di gestione.

Gli ETC “Physical” sono strumenti finanziari molto innovativi in quanto sono emessi a fronte (“backed”) di un investimento diretto in lingotti del metallo prezioso sottostante. Gli investitori quindi, tramite una semplice operazione effettuata in Borsa, acquistano un prodotto finanziario che fa riferimento ad una ben individuata quantità di metallo prezioso la cui qualità è certificata dal London Bullion Market (LBM) per l’oro e l’argento e dal London Platinum & Palladium Market (LPPM) per il platino e il palladio. I lingotti sono depositati in appositi caveau presso il custodian.

L’investimento nei db ETC Physical non rende mai l’investitore proprietario del metallo sottostante ed il regolamento delle transazioni avviene sempre in modalità “cash settlement” sulla Borsa Italiana.

Un’importante novità per il mercato Italiano riguarda la copertura dal rischio di cambio. A tal proposito Mauro Giangrande, responsabile della piattaforma db x-trackers e db ETC per l’Italia, afferma: “I metalli preziosi sono negoziati in dollari sul London Bullion Market e sul London Platinum & Palladium Market (LPPM). Ne consegue che gli investitori italiani che assumono un’esposizione ai metalli preziosi, sia attraverso l’acquisto fisico di lingotti che tramite i prodotti attualmente quotati in Borsa, sono soggetti al rischio di un forte deprezzamento del biglietto verde nei confronti dell’euro” Ed aggiunge: “Nel caso dell’oro ad esempio storicamente il valore è aumentato proprio durante le fasi di debolezza del dollaro. Deutsche Bank, con questa emissione, ha voluto portare sul mercato degli ETC Euro hedged strutturati in maniera tale da coprire completamente questo rischio su base giornaliera”.

Pietro Poletto, responsabile del mercato ETFplus di Borsa Italiana, ha commentato: “Siamo lieti di dare il benvenuto nel nostro mercato ai primi ETC di Deutsche Bank che, a poco più di tre anni dalla nascita del segmento ETC di Borsa, propone un’importante innovazione consentendo agli investitori di prendere posizione su metalli preziosi fisici con copertura dal rischio di cambio EUR/USD. Deutsche Bank entra così in un segmento in rapida espansione, con volumi di negoziazione e masse in gestione in costante aumento, a testimonianza del forte interesse da parte dei principali players internazionali verso il mercato italiano”



Ritornare alla pagina precedente

Area stampa internazionale

Per notizie sul Gruppo Deutsche Bank nel mondo visitate l’area stampa globale
Area stampa globale

Contatti

Deutsche Bank
Communications Italy
Piazza del Calendario, 3
20126 Milano
Telefono: +39 02 4024 1
Fax: +39 02 4024 2979
E-Mail: francesca.baldussi@db.com

       
         

DB Research

DB Research, l'ufficio studi di Deutsche Bank che pubblica analisi e report su macro-trend economici, politici e sociali
DB Research

Ultimo aggiornamento: 19. ottobre 2011
Copyright © 2014 Deutsche Bank S.p.A. - Milano - P.iva: 01340740156