1977 - 1987

Deutsche Bank in Italia

  • 1977: primo ufficio di rappresentanza di Deutsche Bank a Milano, due anni dopo diventa la prima filiale italiana del gruppo.   
  • 1986: Acquisizione della Banca d’America e d’Italia

Deutsche Bank nel mondo

  • 1976-79: Aperte le sedi di Milano, Londra, Tokyo, Parigi, Bruxelles, Hong King e Madrid
  • 1978: DB si quota alla Borsa di Bruxelles
  • 1984: inaugurata la sede del Gruppo a Francoforte, le due torri di Taunusanlage che ospitano circa 2000 persone 
  • 1984: viene introdotto il concetto di Art Works che guida lo sviluppo di una delle collezioni d’arte contemporanea corporate più ricca al mondo, che oggi conta oltre 60.000 opere ospitate in 900 sedi.
  • 1986-88: Espansione in 12 Paesi in Asia, oltre al Brasile, Canada, Portogallo e Olanda

Scenario

In Italia arriva finalmente la tv a colori, mentre imperversa il terrorismo politico (sono i cosiddetti anni di Piombo). Nel ’77 il Fondo Monetario Internazionale (FMI) presta 530 milioni di dollari all’Italia. A dicembre del ‘78 nasce a Bruxelles il Sistema Monetario Europeo. Nel 1983 inizia il primo governo a guida “laica” con Craxi insieme all’era di internet e alla nascita dei fondi comuni d’investimento. Il 1985, Michail Gorbachev diventa presidente dell’URSS. Nel 1986 nasce Finanza & Futuro Spa, start up della promozione finanziaria. Il 19 ottobre 1987 passa alla storia come il Lunedì nero: il Dow Jones perde il 22,61% in un giorno. Nello stesso anno Ronald Regan e Gorbachev firmano, a Reykyavìk, il trattato per la riduzione delle armi nucleari.