Area stampa

mercoledì 13 aprile 2016

Deutsche Bank tra i sostenitori della seconda edizione di “Italian-German High Level Dialogue” che si tiene oggi a Torino al Teatro Regio

Deutsche Bank è tra i sostenitori, insieme ad Allianz e Unicredit, della seconda edizione dell’ “Italian-German High Level Dialogue”, che si tiene oggi al Teatro Regio di Torino su impulso della Presidenza della Repubblica italiana e della Repubblica Federale di Germania, con il patrocinio dei Ministeri degli Affari Esteri dei due Paesi e il coordinamento da parte italiana dell’ISPI, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale.

Flavio Valeri, Chief Country Officer Italia di Deutsche Bank, è intervenuto come relatore nella sessione a porte chiuse sulla Digital Agenda, tenetuasi nel primo pomeriggio, e ha così commentato gli impatti della digitalizzazione nel banking: 

"L'agenda digitale è una delle priorità per il sistema bancario che, si stima, spenderà quest'anno in tecnologia oltre 360 miliardi di dollari, più di qualsiasi altro settore. Digitalizzazione non vuol dire solo creazione di nuovi canali distributivi per la clientela, ma rappresenta una delle leve principali per innovarsi, ampliare e razionalizzare il business, aumentare i ricavi e ridurre i costi. Per stare sul mercato oggi è necessario essere in grado di competere con nuovi player e con nuovi strumenti. La tecnologia ha infatti cambiato, ampliandola, la mappa dei competitor, dai robo-advisor a player come Apple e Google. A tutto questo, si aggiunge il tema dalla sicurezza e della protezione dei dati sensibili. Una sfida difficile che richiede agli istituti finanziari di ripensare il proprio modello di business, per potere essere tra i protagonsiti di questo epocale cambiamento".

L’Italian-German High Level Dialogue mira a rafforzare i rapporti italo-tedeschi, che si contraddistinguono per la condivisione di tradizioni storico-culturali, per la complementariertà dei sistemi economici e la comune appartenenza all’Unione europea.

Sui rapporti tra i due paesi, Valeri ha aggiunto, a margine della conferenza:

"I dati sull'interscambio commerciale Italia-Germania mostrano un forte consolidamento della partnership industriale tra i nostri due paesi. La Germania si conferma, infatti, il primo mercato per l'export Made in Italy con flussi intorno ai 50 miliardi di euro. Mentre l'Italia rappresenta il sesto mercato globale (quarto in Europa) di esportazione per la Germania con volumi pari a 58 miliardi di euro. Insieme i due paesi, accomunati da un'industria manifatturiera d'eccellenza, detengono la leadership nell'export a livello mondiale, occupando vicendevolmente la prima o la seconda posizione come esportatori nei principali settori del manifatturiero (meccanica non elettronica, tessile, moda, accessori in pelle e altro). Siamo quindi orgogliosi che Deutsche Bank sia uno dei promotori di questo
incontro che ha l'obiettivo di contribuire all'interscambio economico e culturale tra Italia e Germania, partner molto vicine tra loro".



Ritornare alla pagina precedente

Area stampa internazionale

Per notizie sul Gruppo Deutsche Bank nel mondo visitate l’area stampa globale
Area stampa globale

Contatti per i Clienti

Centralino: 02.4024.1
Privati e Business: 02.6995
DB Easy: 0432.744 222

Contatti per i giornalisti

Deutsche Bank
Communications Italy

 

Telefono: +39 02 4024 2346
Email: valerio.mancino@db.com

       
         

DB Research

DB Research, l'ufficio studi di Deutsche Bank che pubblica analisi e report su macro-trend economici, politici e sociali
DB Research