News & Eventi

venerdì 30 settembre 2016

Messaggio di John Cryan ai dipendenti in merito alle notizie su Deutsche Bank

Il 30 settembre 2016, John Cryan, CEO di Deutsche Bank, ha inviato il seguente messaggio ai dipendenti della banca


Cari colleghi,

avrete letto sulla stampa la notizia secondo cui alcuni hedge fund nostri clienti hanno ridotto delle attività con noi, notizia che sta causando paure ingiustificate. Bisogna contestualizzarla in un quadro più ampio: Deutsche Bank conta complessivamente oltre 20 milioni di clienti.

Mi rendo conto che l'ampia copertura di tale questione sia per voi fonte di preoccupazione. La nostra banca è diventata oggetto di congetture. Le continue voci stanno causando significative oscillazioni della nostra quotazione azionaria.

Ora è nostro compito impedire che una percezione distorta alteri ulteriormente le nostre attività quotidiane. La fiducia è la base delle attività bancarie. Alcune forze di mercato stanno al momento cercando di danneggiare questa fiducia.

Deutsche Bank ha basi solide. Desidero a questo punto ricordare alcuni dei dati più importanti.

1. Rispettiamo tutti gli attuali requisiti patrimoniali e la nostra ristrutturazione è in linea con i programmi. Questa settimana, abbiamo completato la cessione della compagnia assicurativa britannica Abbey Life e la vendita della nostra partecipazione nella cinese Hua Xia Bank sarà finalizzata a breve. Questo migliorerà ulteriormente il nostro coefficiente patrimoniale.
 
2. Negli ultimi anni, abbiamo significativamente ridotto i nostri rischi di mercato e di credito. Negli ultimi due decenni la situazione patrimoniale di Deutsche Bank non è mai stata così stabile come oggi.

 3. Nonostante i bassi tassi d'interesse e il contesto difficile, nel primo semestre del 2016 abbiamo registrato un utile ante imposte di circa 1 miliardo di euro. Al lordo di voci straordinarie come i costi di ristrutturazione, abbiamo guadagnato circa 1,7 miliardi di euro. Questo dimostra la forza operativa di Deutsche Bank.

 4. In situazioni come questa, il fattore più importante è rappresentato dalle nostre riserve di liquidità, che attualmente ammontano ancora a oltre 215 miliardi di euro. Si tratta di un buffer estremamente ampio, che costituisce una chiara dimostrazione della prudenza dei nostri programmi, come riconosciuto da numerosi analisti bancari.

Tali congetture non hanno pertanto fondamento. E l'incertezza sull'esito dei nostri contenziosi negli Stati Uniti non spiega affatto questa pressione sulla nostra quotazione azionaria, se prendiamo come riferimento gli accordi raggiunti da banche simili a noi.

Negli ultimi giorni, avete tutti compiuto un lavoro incredibile, rimanendo in costante contatto con i nostri clienti e chiarendo la reale situazione di Deutsche Bank. Voi siete Deutsche Bank e questo è straordinariamente chiaro. Tutti noi del Consiglio di Gestione vi siamo estremamente grati.

Mi farò risentire presto. Vi invito a continuare a lavorare come avete fatto sinora. Deutsche Bank è e rimane forte.

 Cordiali saluti,
 John Cryan



Ritornare alla pagina precedente