Deutsche Bank con ASSIOM FOREX al 21° Congresso annuale

2.500 partecipanti, tra cui il top management  delle prime 10 banche in Italia e i principali esponenti della finanza italiana, all’evento sponsorizzato da Deutsche Bank.
*****************************************************************************************************************************************************************************************
Sono circa 2.500 i professionisti del settore finanziario intervenuti al  21° Congresso ASSIOM FOREX, l’annuale incontro degli operatori del mercato finanziario in Italia, tenutosi a Milano dal 5 al 7 febbraio 2015 e sponsorizzato quest’anno da Deutsche Bank. L’evento, oltre ad aver presentato le ultime novità del settore, ha ospitato il primo discorso ufficiale dell’anno del Governatore di Banca d’Italia, Ignazio Visco.
 
Dopo l’apertura tenutasi il tardo pomeriggio del 5 febbraio,  la prima giornata di Congresso, venerdì 6 febbraio, è stata caratterizzata da cinque workshop di approfondimento a cura di esperti del mondo finanziario e del Foreign Exchange, dedicati alle più attuali tematiche economiche. Tra questi, l’incontro “Currency war no more!”, che ha trattato il tema dell’inflazione e della deflazione nell’ambito delle “battaglie valutarie”, e un approfondimento sul tema “Liquidity Management and ALM Focus 2015”.


Gli interventi istituzionali
Sabato 7 febbraio, il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco è intervenuto, indirizzando a una  platea di alto standing, composta da oltre 1.000 professionisti bancari e finanziari,il suo primo discorso ufficiale dell’anno tracciando lo scenario finanziario e bancario attuale e le sue prospettive per il futuro. Positivi i messaggi sulla ripresa dell’Italia che mostra segnali di crescita con previsioni sul PIL per il 2015 a +0,5% e per il 2016 a +1,5%.

Il discorso del Governatore è stato preceduto dagli interventi di Giuseppe Attanà, Presidente di ASSIOM FOREX - che ha sottolineato il ruolo delle Associazioni nel mutevole contesto economico, di Franco D’Alfonso, Assessore alle Attività  Produttive e Turismo del Comune di Milano - che ha evidenziato la rilevanza del capoluogo lombardo nell’anno di Expo, e di Flavio Valeri, Chief Country Officer di Deutsche Bank - che ha presentato  dati incoraggianti sulle prospettive di sviluppo dell’Italia, nella cornice dell’Unione Bancaria Europea. “In Italia, molte delle stelle si stanno allineando. L’impatto delle riforme, l’elezione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la politica espansiva della BCE, il cambio EUR/USD a circa 1.15, la maggiore liquidità disponibile, i tassi bassi e il prezzo del petrolio che ha toccato un minimo di 48 USD/barile, avranno un impatto positivo sul PIL, le cui stime oscillano attorno al mezzo punto percentuale. I primi segnali empirici di ripresa sono incoraggianti”.

Il workshop del Sole 24 Ore
Nel pomeriggio si è svolta la tavola rotonda “Banking System and Corporate Sector”, con la moderazione di Roberto Napoletano, Direttore de Il Sole 24 Ore, e il contributo dei relatori Federico Ghizzoni - CEO Unicredit, Guido Grassi Damiani - Presidente e CEO Damiani, Andrea Pontremoli - CEO & General Manager Dallara Automobili, Flavio Valeri - Chief Country Officer Deutsche Bank. Il dibattito si è concentrato sui temi dell’economia reale, del credito alle imprese e del necessario investimento in formazione e innovazione per sostenere la crescita economica attraverso il tessuto imprenditoriale del nostro Paese.


Con la tavola rotonda, si è conclusa la ventunesima edizione del Congresso ASSIOM FOREX, sostenuto per la prima volta da Deutsche Bank nell’ambito delle proprie attività istituzionali, a testimonianza del sempre più consolidato impegno della Banca verso il Paese e i suoi interlocutori istituzionali e finanziari.  


L'edificio MiCo a Milano

Guarda il video

Gallery
I numeri del Congresso
  • 52 operatori del mercato finanziario
  • 2.500 partecipanti
  • 3.000 m2 di spazio espositivo
ASSIOM FOREX

E' l’Associazione Italiana dei Mercati Finanziari. Opera promuovendo e favorendo la crescita professionale degli operatori finanziari, attraverso la formazione, la divulgazione degli aspetti tecnici e delle pratiche di mercato., e contribuendo allo sviluppo ed all'integrità dei mercati finanziari domestici in un contesto europeo ed internazionale estremamente dinamico e competitivo. ASSIOM FOREX annovera più di 1.300 Soci, in rappresentanza di circa 450 istituzioni finanziarie. È affiliata ad ACI -The Financial Markets Association, l'ente internazionale degli operatori finanziari, cui aderiscono 65 paesi per un totale di circa 13.000 associati.