Stati Generali delle Pensioni: la prima conferenza sul sistema previdenziale italiano all’Università Bocconi

29 Novembre 2013 │ Milano

Ospite d’eccezione, Enrico Giovannini, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

Sistema pensionistico, welfare e previdenza complementare in Italia: questi i temi di grande attualità affrontati il 28 novembre a Milano in occasione del convegno “Stati Generali delle Pensioni”, organizzato per la prima volta da Deutsche Bank e Università Bocconi nell’ambito della partnership strategica che lega i due istituti dal 2010. Oltre 200 ospiti hanno partecipato all’evento presso l’aula magna del prestigioso ateneo milanese.

Dopo il saluto di apertura di Andrea Sironi - Magnifico Rettore dell’Università Bocconi, e di Flavio Valeri - Chief Country Officer di Deutsche Bank Italia, il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini ha presentato un outlook sul mondo pensionistico in Italia. Sostenibilità e adeguatezza sono le dimensioni chiave per valutare un sistema previdenziale, secondo Giovannini, e l’Italia ha fatto enormi passi avanti rispetto ad altri paesi europei, come confermato dall’ultimo rapporto OCSE, “Pensions at a glance”. Ma è la crescita economica la condizione necessaria per far funzionare correttamente la struttura del welfare.

La prima tavola rotonda della giornata è stata dedicata alla “Sostenibilità dei piani pensionistici”, moderata da Giovanni Valotti - Prorettore per i rapporti istituzionali dell’Università Bocconi. Temi di grande attualità come l’invecchiamento medio della popolazione e l’adeguatezza delle pensioni sono stati esposti da Vincenzo Galasso – Professore di Economia Politica presso l’ateneo milanese. Secondo i risultati della sua ultima ricerca sulle prospettive del sistema previdenziale, un allungamento dell’età pensionabile ne migliorerebbe la sostenibilità, senza effetti negativi sull’occupazione dei giovani. Tra i relatori, anche Raffaele Bonanni - Segretario Generale CISL, Carlo Favero - Deutsche Bank Chair in Quantitative Finance and Asset Pricing Università Bocconi, e Antonio Mastrapasqua - Presidente Inps.

A seguire, Sergio Paci - Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università Bocconi, ha introdotto la seconda tavola rotonda sullo “Stato dell’Arte dei Fondi Pensione”, moderata da Tito Boeri - Prorettore per la Ricerca dell’Ateneo. Secondo quanto emerso, il sistema “a due pilastri” incontra il favore delle Istituzioni e delle parti sociali, ma ad oggi, è necessario dare ai cittadini maggiori strumenti di formazione e informazione. Protagonisti del secondo panel sono stati: Anna Deambrosis - Responsabile Direzione Tutela della Persona e Risparmio, Reale Mutua Assicurazioni; Mauro Maré - Presidente Mefop; e Lorenzo Savorelli - Head of Research & Development, Assicurazioni Generali.

“Il convegno di oggi conferma la grande attenzione di Deutsche Bank verso il sistema previdenziale, per poter rispondere al meglio alle esigenze dei nostri clienti, sia retail che istituzionali” – ha affermato Flavio Valeri -  “La ricerca accademica su queste tematiche, che anche  il nostro Istituto sostiene dal 2010 attraverso la partnership strategica con l’Università Bocconi, è un supporto fondamentale allo sviluppo del nuovo sistema previdenziale del nostro Paese”.


Ultimo aggiornamento: 2. dicembre 2013
Copyright © 2014 Deutsche Bank S.p.A. - Milano - P.iva: 01340740156