Storia

historia_1
Una banca per la finanza internazionale
Deutsche Bank nasce a Berlino nel 1870 per promuovere e facilitare le relazioni commerciali tra la Germania e i mercati internazionali.
historia_2
Prime attività in Italia
Nel 1883 Deutsche Bank ha partecipato alla sottoscrizione dei bond del Comune di Roma e li ha presentati alla Borsa di Berlino.

Nel 1890 Deutsche Bank e il Berliner Handels Gesellschaft costituiscono il Consorzio di garanzia e collocamento per il business italiano. Nei primi 18 mesi di attività, il Consorzio sottoscrive 4 emissioni obbligazionarie per il Governo italiano del valore complessivo di 432 milioni di lire. Nei due anni successivi gestisce i due terzi dei prestiti e dei collocamenti del Governo italiano, di diverse province, enti territoriali e società ferroviarie. Partecipa inoltre alla fondazione dell’Istituto di Credito Fondiario.

Insieme a istituzioni finanziarie tedesche, austriche e svizzere, Deutsche Bank fonda nel 1894 la Banca Commerciale Italiana a Milano. Deutsche Bank mantiene la sua partecipazione nella banca italiana fino al 1914, quando lo scoppio della prima guerra mondiale ha interroto le relazioni d’affari con l’Italia per un lungo periodo.
historia_3
Le società italiane sul mercato tedesco dei capitali
Nel 1960 Deutsche Bank è lead manager nell’aumento di capitale Fiat e nella sua quotazione alla Borsa di Francoforte. Un anno più tardi è lead manager della quotazione di Olivetti a Francoforte.

Nel 1963 è co-manager nell’emissione di 15 milioni di dollari di Autostrade Concessioni e Costruzioni. Questa operazione è considerata come la prima emissione di Eurodollar bond e per questo motivo la banca è considerata uno dei fondatori del mercato degli Eurodollar bond.
historia_4
La sede italiana
Nel 1977 Deutsche Bank AG apre a Milano il suo primo ufficio di rappresentanza che si trasforma, due anni dopo, nella prima filiale italiana del gruppo.
Banca d’America e d’Italia
Le prime acquisizioni
Nel 1986 Deutsche Bank AG acquisisce il 100% della Banca d’America e d’Italia, istituto nato a Napoli come ridenominazione della Banca dell'Italia Meridionale.

Nel 1994 la Banca d’America e d’Italia cambia denominazione in Deutsche Bank Spa e acquisisce nello stesso anno la Banca Popolare di Lecco.
Finanza & Futuro Banca
Sulla strada della crescita
Nel periodo tra il 1995 e il 1999 Deutsche Bank effettua numerose acquisizioni a partire da Milano Mutui Spa, trasformatasi negli anni nella divisione Deutsche Bank Mutui. Viene inoltre rilevata la quota di maggioranza di Fraer Leasing Spa, a cui segue l’acquisizione di Adria Leasing Spa e l’ingresso nel capitale di 21 Investimenti. Completano l’elenco delle operazioni di questo periodo, l’acquisizione di una quota minoritaria della Cassa di Risparmio di Asti (20%) e di Finanza & Futuro Banca (rete dei promotori finanziari).

Nel 2001 Deutsche Bank cede a Sociètè Gènèrale le società di factoring e di leasing del Gruppo.
Building Dws Investments
Anni di cambiamento
Nel 2002 Dws Investments, società controllata da Deutsche Bank leader in Germania nel mercato del risparmio gestito, estende il suo marchio a tutti i prodotti di risparmio gestito a livello europeo. Nasce DWS Investments Italy Sgr, polo dedicato alle attività retail e istituzionali del Gruppo Deutsche Bank in Italia.

Nel 2003 Finanza & Futuro Vita, la compagnia di assicurazione che realizza i prodotti assicurativi e di previdenza integrativa distribuiti da Finanza & Futuro Banca, cambia la denominazione sociale in Dws Vita Spa. Finanza & Futuro Banca entra a far parte della divisione Private and Business Clients di Deutsche Bank Spa ampliando così la gamma dei prodotti e servizi bancari offerti ai privati e alle imprese.

Nel 2006 DWS Investments Italy cede ad Anima SGR SpA le attività italiane relative ai fondi comuni d'investimento. L’accordo prevede inoltre la creazione di una partnership di lungo periodo che consentirà ad Anima la distribuzione dei suoi fondi, attraverso gli sportelli bancari di Deutsche Bank e la rete degli oltre 1.000 promotori Finanza & Futuro Banca.
DB Collection Italy
La passione per l'arte
Nel 2007 dopo Francoforte, Londra, New York e Tokyo, apre a Milano “DB Collection Italy”, la sezione italiana di Deutsche Bank Art Collection, quinto polo al mondo con una collezione d’arte contemporanea permanente.
Deutsche Bank building
Un nuovo corso
Nel 2008 Deutsche Bank cede DWS Vita SpA, la compagnia assicurativa italiana ramo vita, a Zurich Financial Services Group. L’accordo prevede una partnership di lungo periodo tra Finanza & Futuro Banca e Zurich per la distribuzione in Italia di prodotti assicurativi del ramo vita.

Nell’ aprile 2008 (il 29) Deutsche Bank SpA adotta il sistema di governance dualistico.

Dal 1° ottobre 2008 Flavio Valeri è il nuovo Chief Country Officer del Gruppo Deutsche Bank in Italia e assume la carica di Presidente e Consigliere Delegato del Consiglio di Gestione di Deutsche Bank SpA. Juergen Fitschen è Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Deutsche Bank SpA.

Ultimo aggiornamento: 9. maggio 2013
Copyright © 2014 Deutsche Bank S.p.A. - Milano - P.iva: 01340740156